Torre Vado Vacanze

Da Torre Vado al Ciolo passando per Santa Maria di Leuca

La punta più a sud d'Italia e del Salento offre uno spledndo paesaggio costiero e naturalistico e questo itinerario è pensato per far conoscere le meravigliose marine che si trovano nelle zone limitrofe di Torre Vado.

SAN GREGORIO: La marina di San Gregorio è una frazione del comune di Patù con una costa prevalentemente rocciosa, ma facilmente accessibile. La località marina prende il nome da un'omonima torre di avvistamento del XVI secolo po parzialmente distrutta da un attacco dei saraceni e in seguito ricostruita. Un tempo rappresentava un importante porto, oggi del passato resta solo una lunga scalinata fatta di pietra tufacea con rocce squadrate, che dal porto risale verso la collina. Chi decide di trascorrere le proprie vacanze in questa località approfittando delle bellissime acque e del paesaggio, può anche inserire delle escursioni in località vicine altrettanto interessanti come Torre Vado andando verso ovest e Santa Maria di Leuca a est, a pochi chilometri di distanza.

SANTA MARIA DI LEUCA: Conosciuta per le sue bellezze, per l’elegante lungomare e i tanti lidi attrezzati, Santa Maria di Leuca ha una costa rocciosa e bassa accessibile ai bagnante grazie a tanti pontili in legno. Oltre al bellissimo mare, la città offre tante cose interessanti da visitare, primo su tutti è il Santuario della Madonna di Leuca che nel 1990 è stato elevato a basilica minore. Sul viale che collega la basilica alla cittadini si trova la "Croce pietrina", in ricordo del passaggio di San Pietro, mentre a collegare il porto al santuario sono due lunghe scalinate con quasi 300 scalini, volute da Mussolini per festeggiare la conclusione dell'Acquedotto Pugliese. Tra le due scalinate vi è la Cascata monumentale artificiale, aperta solo in alcune occasioni particolari. Percorrendo tutte le scalinate ci si ritrova di fronte alla Colonna romana del 1939. Sempre dalla piazza antistante il santuario ben visibile è il Faro di Leuca composto da 254 gradini che portano ad un terrazzo che offre una splendida panoramica tutta da ammirare. Da quell'altezza si ha la sensazione di perdersi nel mare senza confini, si percepisce d'essere nella punta più a Sud dell'Italia e del Tacco di fronte ad un mare fantastico.

LOCALITA' CIOLO: La località marina di Ciolo prende il nome dal termine dialettale delle gazze, le "Ciole" che trovano riparo nelle grotte e negli anfratti della costa. A pochi chilometri da Santa Maria di Leuca si trova uno scenario mozzafiato con una costa alta e un mare spettacolare ben visibile dal ponte di Ciolo, un luogo meraviglioso che offre una panoramica tutta da ammirare. Un piccolo fiordo con colori, profumi e rumori tipici rendono affascinanti questa località che durante la stagione estiva si riempie di ragazzi che vogliono provare il brivido, tra coraggio e incoscenza, di un tuffo dal ponte. Per chi vuole semplicemente farsi il bagno può accedere alla piccola battigia attraversando un sentiero che può essere utile anche agli amanti del trekking. Al Ciolo i locali ricettivi si trovano incastonati nella roccia come il ristorante L'incanto.


Condividilo con i tuoi amici!


   
   

@ grafica di Ivan Sammartino - IWStudio